mercoledì 6 novembre 2019

Teorie dell'organizzazione. Modelli per la scuola




https://docs.google.com/presentation/d/e/2PACX-1vSMHAKMim9QnKbQx7bGZGGwI5fn_Qcnncm_DUsakgJZDLOpcZrAHoON15K6JtKGftp8GHixUOYzaVrT/pub?start=false&loop=false&delayms=3000

sabato 12 ottobre 2019

L'ignoto ignoto




Ci sono cose che sappiamo di sapere. Ci sono cose che sappiamo di non sapere. Ma c'è anche l'ignoto ignoto, cioè le cose che non sappiamo di non sapere.

Elogio dell'ignoto, dell'accidente. Ciò che INTERNET non può darti: scoprire ciò che non conosci.

Ringrazio Giuseppe Laterza

venerdì 11 ottobre 2019

Forum del libro Lecce 2019 Ricchezza e povertà culturale

Innovazione e tradizione                
Il rapporto fra l’eredità della tradizione e la costruzione – anche e proprio a partire da quell’eredità – di contenuti, pratiche, metodologie innovative è al cuore di ogni forma di produzione culturale: la mera ripetizione o riproposizione del passato è sterile, ma l’innovazione senza radici è cieca.
Quella fra tradizione e innovazione è dunque una dialettica che il mondo della cultura conosce da sempre; e tuttavia le forme di questo rapporto cambiano – in maniera talvolta radicale – con il tempo.
Se ci interroghiamo sul modo in cui lo si percepisce oggi, e in particolare sul significato che innovazione e tradizione assumono per il mondo del libro, della lettura, dell’editoria, il riferimento alla rivoluzione digitale è quasi automatico.

martedì 8 ottobre 2019

Jonathan Safran Foer. Possiamo salvare il mondo prima di cena. Perché il clima siamo noi.

IL DEBITO ECOLOGICO
L'umanità ha un rapporto debito-reddito del 150 percento, vale a dire che consumiamo risorse naturali a un tasso del 50 percento superiore alla capacità della Terra di reintegrarle.

lunedì 9 settembre 2019

Diario scolastico 2019-2020



Questo diario racconta la nostra scuola.
Lo abbiamo voluto per accompagnarti ogni giorno con le tracce di ciò che abbiamo realizzato con l’auspicio che le esperienze già compiute diventino lievito per la tua crescita.
A scuola si strutturano le coscienze, si apprende, si formano i cittadini.
L’augurio è che anche per te la nostra scuola sia il luogo della condivisione, dell’allegria, della crescita, come lo è per me. Io sono orgogliosa di guidare questa comunità scolastica, di esserne parte. Sono fiera dei miei docenti e dei miei alunni.
Vengo a scuola con piacere ogni giorno.
Auguro che sia così anche per te.
Prima di salire le scale guardo Giovanni Falcone che guida i miei gesti e le mie parole e mi sorride. Volgi a lui il tuo sguardo e rendi ogni tuo giorno una occasione.
Donati la possibilità di imparare a vivere la vita con impegno, gioia, correttezza.
Ci vediamo a scuola
                                                                                                                         Ornella Castellano, Dirigente scolastica


domenica 1 settembre 2019

Bisogni Comunicativi Complessi.

Spazio condivisione

 Alle porte del nuovo anno scolastico. Proposta di lettura e condivisione di idee ai Collegi dei Docenti di domani, a Copertino e a Porto Cesareo.
Aggiungi didascalia
Il libro che ho scelto è Elogio del ripetente di Eraldo Affinati.

Pag. 27: In classe si realizzano incontri umani potenzialmente incancellabili nella vita delle persone. [...]Teniamoci stretti questi momenti, come gioielli preziosi.[...] L'insegnante è lo specialista dell'avventura interiore. L'artigiano del tempo. Il mazziere della giovinezza.


Lascia un commento

sabato 31 agosto 2019

Una testa selvatica Un inno d'amore ai libri e al potere della lettura. -Marie-Sabine Roger.


«Germain, lei sa a cosa servono realmente i dizionari?
Avrei risposto volentieri: A inzeppare il piede di un tavolo... ma ho detto:
«A capire le parole difficili».
«Anche, sì... ma non soltanto. Per prima cosa servono a viaggiare ».
«Immaginiamo che lei cerchi una parola, d'accordo? Una parola che lei trova 'difficile', per l'appunto»,
Non era difficile da immaginare, questo.
«Bene. Lei la trova e, accanto alla definizione, nota la lettera V, seguita da una o più parole. Quella V significa Vedi', ma potrebbe anche voler dire “Viaggio'. La costringerà a girare le pagine, a cercare nuovi nomi, aggettivi o verbi che, a loro volta, la spingeranno più lontano, all'inseguimento di altre parole...»
Di colpo, era tutta eccitata. I vecchi non si divertono come noi, vi assicuro.
Io dicevo: Be', sì, naturalmente, lo credo!, e mi guardavo i piedi.

118


venerdì 30 agosto 2019

Conquistati dalla luna



Un piccolo passo per l'uomo, un grande balzo per l'umanità!


Bellissimo lavoro di Patrizia Caraveo, tra astrofisica, storia, fantasia, letteratura

martedì 2 luglio 2019

Programmazione attività per la Rete “IL VELIERO PARLANTE – a.s. 2019/2020


Al termine della settimana della mostra e a seguito dei tanti confronti informali intercorsi tra dirigenti, docenti ed esperti, anche alla luce di importanti ricorrenze culturali, emergono le seguenti proposte che le scuole della rete potranno inserire nel curricolo per il prossimo anno scolastico.

Percorso KOINE’. Placetelling sul Salento

martedì 25 giugno 2019

Veliero Parlante Anniversary. Storia della decima edizione


La decima edizione del Veliero Parlante ha registrato un bilancio di presenze molto positivo.  Tra le Manifatture Knos e il teatro Don Bosco si sono vissuti giorni intensi dall’11 al 18 maggio, di incontri fra le tante situazioni organizzate: tavole rotonde, maratone di lettura, incontri con gli scrittori, laboratori didattici, spettacoli musicali e premiazioni.
Ben 12.750 le presenze registrate di studenti, docenti e genitori. Poi ospiti e visitatori.
Eravamo tanti.
Sono state onde di incontri, tra sbuffi di curiosità e frangersi di meraviglia; onde di nuove idee condivise tra insegnanti, dirigenti, bambini e ragazzi delle tante scuole partecipanti.
E in questo viaggio ci ha guidato il pensiero lento e la riflessione.

martedì 11 giugno 2019

Inchiostri

[omissis] Stiamo lavorando per il miglioramento continuo, che non contempla utopici abbattimenti e ricostruzioni, ma interventi di ristrutturazione e adeguamento; come dirigenti non possiamo pensare di armare interi eserciti (senza risorse economiche e senza reale Autonomia!) ma possiamo promuovere il cambiamento puntando su squadre scelte che fanno da apripista e pian piano, crescendo nei numeri e nell'entusiasmo, creano uno stile nuovo: modificano il contesto. Le nostre scuole, in rete dal 2008, elaborano itinerari progettuali volti a costruire ambienti di apprendimento ad alto potenziale motivazionale per favorire negli alunni la conquista del piacere di imparare. La tensione è quella di ricercare il superamento dell’acquisizione dei saperi tout court per favorire approcci fondati sul learning by doing, l’apprendere facendo, che permette l’interiorizzazione delle fasi di apprendimento e la conquista del metodo di studio.

venerdì 19 aprile 2019

Tessere di storie


Tessere di storie

La rete degli incontri regola il ritmo della vita
Le persone si incontrano e si scontrano
si annusano e si scelgono
Si riconoscono
Si cercano
Siamo ai telai degli eventi,
a volte inconsapevoli,
a disegnare le storie
e insieme tesseremo la storia

Che il domani sia con noi
                                            OC

venerdì 8 marzo 2019


Leggi 

Leggi le immagini
se sei piccino
Leggi gli sguardi
se sei vicino
Mamma e papà
nel lettino e nel lettone
ti leggono favole
di ogni colore
A scuola leggi
parole e canzoni;
leggi anche segni
numeri e storie..,
Leggi sul tablet
o dal televisore
Poi libri e  giornali
cosi' scopri le Persone.
Se leggi comprendi
tutto quel che c'è
Se leggi scopri, a tutto tondo,
il valore del Mondo.

venerdì 15 febbraio 2019

Seminario Cittadinanza e Curricoli Digitali


Wiky Europa: Progetto multidisciplinare di Istituto per la realizzazione di una grande carta geografica in realtà aumentata. Istituto Comprensivo  "Giovanni Falcone”, Copertino, Lecce Wiky Europa è una grande carta geografica che occupa la parete di fondo della nostra aula magna. La parete è stata