domenica 15 febbraio 2015

Il segreto della stiva del Veliero

A bordo del Veliero, nella grande stiva
Aveva la sua tana un topo un po' speciale
Di giorno dormicchiava, così si nascondeva
Nessuno immaginava che lui vivesse lì.

Ma quando i professori di sera andavan via,
Il topo riaccendeva il faro del Veliero
In fretta dalla stiva un libro si sceglieva
E a leggere iniziava con gran curiosità.

Evviva la lettura! Comincia l'avventura
Un sogno ad occhi aperti nel mondo che vuoi tu.

sabato 7 febbraio 2015

Premio Calliope. Comunicare emozioni con la poesia


Verso un nuovo umanesimo. Dal Salento bagnato da due mari, il concorso di poesia al femminile.

Nell’anno sociale 2014 la Sezione Fidapa di Copertino –Lecce ha dato avvio al concorso di poesia Calliope, rivolto alle donne.
Il concorso e’ l’occasione per offrire uno spazio alla buona comunicazione. Troppo spesso, in questo tempo Smart, si riducono i tempi della riflessione e dell’introspezione che, nelle menti illuminate, possono generare forme d’arte. Calliope guida verso la poesia e la incoraggia.
Il premio Calliope, infatti, oltre a valorizzare la capacità femminile di raccontare le emozioni, si offre quale occasione didattica verso le bambine e le ragazze che, avvicinandosi alla poesia, possono far germogliare nuove forme d’arte. Per questo diffondiamo il concorso, attraverso le socie, anche nelle scuole, oltre che a tutte le sezioni Fidapa nazionali.
Tutte le donne possono partecipare perché sono state individuate tre categorie: Primule, Margherite e Rose.
Primule e’ riservato alle giovanissime: le bambine e le ragazze fino a 15 anni.  E’ questo

domenica 1 febbraio 2015

FIDAPA - Cerimonia delle Candele



Verso un muovo umanesimo


La qualità di una specie si misura sulla capacità di accudire e proteggere i suoi cuccioli; la qualità di un Popolo nella capacità di progettarsi attraverso la forza dei suoi giovani.

La specie umana si è dimostrata avida e improvvida nell’aver dilapidato buona parte del capitale naturalistico di cui ha saputo impadronirsi a scapito di tutte le altre specie. Si presenta agli occhi dei nostri figli lo sfacelo determinato dallo sfruttamento del pianeta perpetrato impunemente per secoli; ora tanta stoltezza fa paura, ma la miopia famelica dell’uomo è lontana dall’essere superata.

L’uomo non ama i suoi cuccioli, non sa proteggerli, perché non ha ancora superato la barbarie della guerra,