giovedì 15 dicembre 2016

AMBIENTARTE. A piacer scuola

Muri che raccontano. Per trasformare una scuola tradizionale in ambiente di apprendimento emozionale di Ornella Castellano dirigente scolastico IC Falcone Copertino Lecce Ci troviamo nel cuore del Salento, in provincia di Lecce, fra gli ulivi e gli oleandri in una scuola di circa 1000 studenti del primo grado.


mercoledì 16 novembre 2016

L’Apprendimento Cooperativo

L'Apprendimento Cooperativo (=AC) è un metodo di insegnamento/apprendimento che nasce dalle teorizzazioni sull’interdipendenza sociale e si propone, principalmente, di migliorare l’apprendimento sfruttando tutte le risorse presenti nella classe.

lunedì 17 ottobre 2016

VALUTARE GLI ALUNNI “ECCELLENTI”



VALUTARE GLI ALUNNI “ECCELLENTI”

Come valorizziamo gli alunni plusdotati

L’alunno eccellente deve saper essere un cittadino attivo; deve sapersi relazionare positivamente con gli adulti di riferimento e con i compagni di classe; deve  essere un modello positivo “da imitare”.


sabato 6 agosto 2016

I Mediatori Didattici

Cosa sono i mediatori didattici e come usarli per le nuove progettazioni?

Stili Cognitivi

Il modo di pensare è connotato da individualità e diversità, regimi di pensiero che non si pongono in relazione gerarchica né sono indicativi del livello di intelligenza, ma forme privilegiate di far funzionare il cervello, modi diversi di percepire, apprendere, ricordare, disporsi verso il mondo, operare

mercoledì 15 giugno 2016

Oltre le Competenze. Programma Curricolo

Per una didattica innovativa. Possibile.

Il progetto Oltre le Discipline. Programma Curricolo è il framework organizzativo che permette
la realizzazione dell’impianto didattico dell’Istituto Comprensivo costruito su tre aree specifiche:

  • didattica per competenze –modello Veliero Parlante
  • didattica per abilità cognitive –So Studiare
  • scansione organizzativa dell’orario curricolare.

Il progetto scaturisce dalla riflessione circa la necessità di definire la funzione della scuola di base rispetto ai nuovi bisogni formativi degli alunni e si articola a partire da tre macro scansioni.

Apri la presentazione


giovedì 9 giugno 2016

Il Vigile Urbano


Chi è più forte del vigile urbano?
Ferma il tram con una mano

Con un dito, calmo e sereno,
tiene indietro un autotreno:

cento motori scalpitanti
li mette a cuccia alzando i guanti.

Sempre in croce in mezzo al baccano
chi è più paziente del vigile urbano?
                                    Gianni Rodari

martedì 7 giugno 2016

Inaugurazione busto bronzeo a Giovanni falcone

Lascare segni che superano il tempo è privilegio degli eletti.
Dino Calì è un eletto.
.Siamo grati al destino che ci ha concesso di intrecciare le nostre giornate, i nostri pensieri e i nostri sogni con questo giovane artista che, seguendo un segno invisibile, è arrivato tra noi con il suo entusiasmo, la sua allegria e la sua immensa e preziosa umanità. Insieme a lui abbiamo marcato i nostri Passi verso la legalità.
Li abbiamo tessuti e disegnati e raccontati con la vibrante emozione che pervade il nostro agire quotidiano, di uomini ed educatori.
Gli dobbiamo il riconoscimento per aver trasmesso ai ragazzi la cultura della scultura, per il bassorilievo di Paolo Borsellino a cui è dedicata la Sala Grande, per il gigantesco murales della scuola Rodari ma, soprattutto per il busto in bronzo di Giovanni Falcone al quale otto anni fa abbiamo dedicato il nostro Istituto, quale esempio di impegno e di coraggio. Da quel 26 settembre del 2008 il lavorìo quotidiano della nostra scuola è accompagnato idealmente dallo sguardo di Giovanni Falcone che ci sorride benevolo e paziente.
Da oggi, 7 giugno 2016, Falcone sarà qui ad accoglierci e a ricordare a tutti che si può e si deve vivere nella correttezza e nella legalità.
Questo monumento è a memoria di un valoroso, ma non è solo omaggio e ricordo.
Noi sosteniamo la memoria operante, che non è commemorazione ma azione che gemma e prolifera in gesti concreti perché per non avere più eroi da piangere dobbiamo essere tutti eroi della normalità.
Noi –io e i miei docenti- ci sentiamo più forti quando pensiamo che il nostro esserci ha un senso, che da umili servitori dello Stato stiamo compiendo il gesto quotidiano per creare modelli di comportamento che orientino i nostri giovani ad un futuro di onestà e cittadinanza attiva.
Dino è uno di noi, uno del Comprensivo Falcone di Copertino. A nome degli studenti, di tutto il personale scolastico, dei genitori e di tutta la cittadinanza di Copertino ho il privilegio di porgere al maestro Placido Calì il più sincero ringraziamento.

      Copertino, 7 giugno 2016                                                 Ornella Castellano

sabato 4 giugno 2016

Maratone di lettura

Tra i percorsi di lettura e scrittura:
Maratone di lettura
Percorsi di scrittura creativa
Incontri con l’autore
Presentazione novità editoriali

sabato 28 maggio 2016

Job & Future

Job & Future   per  Orientare  e  Imparare

Con la Legge 107/2015  si tenta di ribaltare  lo schema educativo  della scuola Italiana,  ancora incardinato  sullo schema   “PRIMA IMPARO, POI FACCIO”
attraverso  l’introduzione obbligatoria dell’alternanza scuola-lavoro che diventa parte integrante  dell’offerta formativa.


lunedì 23 maggio 2016

Il viaggio dei Cento Passi

I dirigenti della rete "Il Veliero Parlante" vanno a Palermo per la Giornata della Legalità in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. 23 maggio 2016


giovedì 19 maggio 2016

Curricoli per la creatività Laboratori e discipline performative



Quanto serve la creatività nella azione didattica?
Quanto l’innovazione metodologica richiede il pensiero creativo? E poi: perché dobbiamo creare innovazione?

giovedì 5 maggio 2016

La Storia nella scuola. Per una didattica delle competenze verso un nuovo umanesimo




            Il dinamismo evolutivo della società post-moderna tracima in ogni forma della cultura, sia della pratica che della theoresis; la pedagogia, disciplina poietica, non ne è esclusa, anzi. Nella Scuola, laboratorio permanente di Futuro, si stanno costruendo itinerari innovativi per aderire ai bisogni formativi dei giovani che, mi sembra, siano straordinariamente nuovi negli strumenti ma non sul piano dei valori. Il valore assoluto resta la cittadinanza come esercizio completo di impegno, rispetto e condivisione. La Scuola, oggi come ieri, deve formare l'Uomo e il Cittadino ma la società –nella sua complessità – ha bisogno di competenze euristiche ed ermeneutiche più che di competenze specifiche; i saperi sono poca cosa se la Persona creativa non li sa utilizzare per generare il nuovo logòs. La Società rinnovata ha bisogno di Cittadini "adatti" ai modi e alle cose e l'anello di congiunzione fra l'individuo e la società è l'insegnamento della democrazia, come ci guida a pensare Edgar Morin.

venerdì 29 aprile 2016

Presentazione degli ambienti di apprendimento proposti a miglioramento

SOGNO DI UN ALUNNO

ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI FALCONE
Copertino-LECCE

Presentazione degli  ambienti di apprendimento
proposti a miglioramento

Si dovrebbe riuscire a passare
dallo studente “sedentario”,
immobile in un banco
in atteggiamento di passiva ricezione
di informazioni e conoscenze,
allo studente “nomade”,
in movimento nella  ricerca.
                        Brian Alexander





mercoledì 27 aprile 2016

Puer 5

LA VALUTAZIONE NELLA SCUOLA di BASE
Dalla scuola dell’insegnamento alla  scuola dell’apprendimento
Perché valutare
per valorizzare

La valutazione nella scuola dell’infanzia 
diamo voce a chi non ha parole
La valutazione nella scuola primaria 
imparare ad imparare
La valutazione nella secondaria di 1° grado
autovalutazione e portfolio




giovedì 14 aprile 2016

BIBLIOPROF

Cambio di profilo
Venute meno le tradizionali figure di operatori che, provenienti da varie situazioni -soprattutto da inidoneità all’insegnamento- assolvevano la funzione di bibiotecari è necessario ripensare il ruolo e la funzione della biblioteca
Rivoluzione epistemica
Avvertendo la necessità di creare nella scuola situazioni ad alta stimolazione per tutte le situazioni formative la biblioteca assume il ruolo di ambiente formativo ad approccio laboratoriale
Laboratorio
Il nuovo modello di fruizione della lettura anche attraverso gli strumenti tecnologici determina l’esigenza di ridisegnare la topologia della biblioteca che assume il ruolo di spazio multiplo per la blended-learning


martedì 29 marzo 2016



Oltre le Discipline

Programma Curricolo

 Copertino, gennaio 2016
Indice
La nostra idea di scuola
Oltre le discipline. Programma curricolo
Il progetto Oltre le Discipline. Programma Curricolo è il framework organizzativo che permette la realizzazione dell’impianto didattico dell’Istituto Comprensivo costruito su tre aree specifiche: ´ didattica per abilità cognitive –So Studiare ´ didattica per competenze –modello Veliero Parlante ´ scansione organizzativa dell’orario curricolare. Il progetto scaturisce dalla riflessione circa la necessità di definire la funzione della scuola di base rispetto ai nuovi bisogni formativi degli alunni e si articola a partire da tre macro scansioni. Cosa ci permette di fare 1- Trasformare il modello trasmissivo della scuola Grazie al nostro programma abbiamo rovesciato il modello tradizionale dell’insegnamento

giovedì 4 febbraio 2016

La ricerca della legalità - I cento passi dell'Istituto Falcone

La campagna di sensibilizzazione intitolata 'La ricerca della legalità' è promossa dalla Rai attraverso la Testata Giornalistica Regionale. Il 29 gennaio sono andati in onda i servizi dedicati all''Istituto Comprensivo Giovanni Falcone con le attività legate al concorso del Veliero Parlante "I nostri cento Passi".