mercoledì 9 giugno 2004


  Mediterranea…   
La meravigliosa storia del Mare Nostrum

  Rappresentazione teatro-danza

   

 IL VIAGGIO DI ODISSEO

             Liberissima interpretazione dell’Odissea per ricercare, attraverso il mito greco, la matrice interculturale del bacino del Mediterraneo: Siamo tutti fratelli. Il mare ci unisce.


Scena 1     L’eroe
Quella che vi vogliamo raccontare è la storia delle storie…La più bella, antica, famosa, straordinaria storia mai narrata al mondo. Parla di un uomo, di un uomo eccezionale, che ha compiuto imprese straordinarie, che ha amato e odiato, riso e pianto, gioito e sofferto:

ULISSE!!
Omero ci racconta questa storia. Il vecchio poeta cieco… Il più grande poeta per la più grande storia.

Ma ci saranno altri personaggi in questa storia: e poi, com’è che si chiama?

ODISSEA!!

O.K., va bene, mi ricordo!! Quindi di personaggi ce ne sono molti: Penelope, Telemaco, Didone, la Maga Circe, Polifemo, i Proci… e poi gli dei: gli impiccioni, permalosi, intriganti dei dell’antica Grecia.
Zues, Atena, Afrodite, Poseidone, Persefone, Eros, Ermes, Era, Demetra…

Dovevi stare attento a quel tempo: se facevi qualcosa che dispiaceva agli dei…erano cavoli!!!

Si, a merenda! Smettila, vile umano e volgi il tuo sguardo all’olimpo: non odi il suono soave?

Comunque, sono tanti i personaggi, ma uno solo è l’eroe, il puro modello di uomo: Odisseo! Il suo