martedì 7 gennaio 2014

ProPONiamo il Veliero Parlante


Lo stato dell’arte delle attività della Rete Il Veliero Parlante

Siamo alla fine del sessennio di finanziamenti PON; è tempo di bilanci.
Dobbiamo molto ai PON. Se stiamo lentamente allestendo laboratori, sanando le strutture, acquistando tecnologie, arredi, sussidi, se stiamo rendendo belle le nostre povere scuole dobbiamo tutto ai finanziamenti UE, ai FERS.
Qualificare gli ambienti è fondamentale per lavorare sui contesti d'apprendimento, per permettere lo sviluppo di innovazione metodologica a vantaggio di tutti e di ciascuno .
Ma alla scuola del meridione la linfa culturale è arrivata grazie all'FSE con i quali abbiamo potuto sperimentare nuovi setting didattici per perseguire l'obiettivo ultimo -il compito istituzionale, la nostra mission-, che è quello di innalzare il capitale umano della nostra Nazione, creare una scuola giusta per ogni giovane che ci è affidato, per non perderne nessuno, per formare cittadini, tutti. Lo slogan resta il No child left behind, e come lo ha reso poeticamente Tullio De Mauro: Non uno di meno.
Questo dobbiamo fare e per far questo dobbiamo muoverci come avanza il progresso che ormai è